Assunzione della carica di R.S.P.P. presso le aziende.

(Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione esterno)

 

Con l’obbligatorietà del Datore di Lavoro, come  richiamato dal D.Lgs. 81/2008 di nominare uno o più R.S.P.P. per la propria azienda,  alcuni imprenditori,  affidano l’incarico del Servizio di Prevenzione e Protezione a terzi.

KORECON,  in base ai requisiti obbligatori e alle qualifiche ottenute nel corso degli anni, può assumere tramite i tecnici qualificati presenti in azienda,  tale incarico, per qualsiasi azienda, tipologia e classe merceologica.

Di seguito, per una maggior chiarezza ed informazione, Vi indichiamo le sezioni richiamate dalle disposizioni legislative e le condizioni necessarie e più utili per il Datore di Lavoro per adempiere a tali disposizioni:

  • obbligo della nomina di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione – Art. 17 D.Lgs. 81/2008 s.m.i.

(il Datore di Lavoro ha l’obbligo di effettuare la Valutazione dei Rischi e di nominare il R.S.P.P.)

 

  • definizione di R.S.P.P. - Art. 2 - comma 1 -  lettera (f) del D.Lgs. 81/2008 e dei relativi requisiti che deve avere tale figura – Art 32 del D.Lgs. 81/2008

 

(si tratta quindi di una persona che deve essere nominata dal Datore di Lavoro e che abbia i seguenti requisiti:

 

  • essere in possesso di un titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore;
  • essere in possesso di un attestato di frequenza, con verifica dell'apprendimento, a specifici corsi di formazione adeguati alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi alle attività lavorative;
  • è necessario possedere un attestato di frequenza, con verifica dell'apprendimento, a specifici

corsi di formazione in materia di prevenzione e protezione dei rischi, anche di natura ergonomica e da

stress lavoro-correlato di cui

  • possono altresì svolgere le funzioni di responsabile o addetto coloro che, pur non essendo in possesso del titolo di studio, dimostrino di aver svolto una delle funzioni richiamate, professionalmente o alle dipendenze di un datore di lavoro, almeno da sei mesi alla data del 13 agosto 2003 previo svolgimento dei corsi…
  • I responsabili e gli addetti dei servizi di prevenzione e protezione sono tenuti a frequentare corsi di

aggiornamento secondo gli indirizzi definiti nell'accordo Stato-Regioni …

 

  • Chi  può essere incaricato e svolgere la funzione di R.S.P.P.?

               Il Datore di Lavoro, può decidere se attribuire tale nomina a:

  • se stesso, nei casi stabiliti dallArt. 34 del D.Lgs. 81/2008  s.m.i. ,  abbia frequentato dei corsi

di formazione da un minimo di 16 ore fino ad un massimo di 48 ore e un seguito di corsi di aggiornamento - Accordo Stato Regioni del 21/12/2011;

 

  • delegare un proprio lavoratore, rispondendo ai requisiti di cui all’Art.32 D.Lgs.81/2008 requisiti per tale figura e abbia frequentato corsi di formazioni specifici (modulo A; modulo B e modulo C) secondo l’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011;

 

  • incaricare un esterno – con le qualifiche di cui all’Art. 32 D.Lgs. 81/2008 e Accordo Stato Regioni del 21/12/2011

 

  • perché affidare l’incarico di R.S.P.P. a KORECON Italia ?

•  per mantenere un costante aggiornamento legislativo;

 

  • per una nostra più specifica formazione ed esperienza in ambito sicurezza ed igiene sul lavoro;

 

  • per un’ottimizzazione dei costi legati agli impegni lavorativi ed ai costi dei corsi formativi che impegnerebbero il Datore di Lavoro;

 

  • per una più puntuale programmazione formativa e un sostanziale sconto sui corsi di formazione;

 

  • per una miglior comunicazione tra le parti interessate all’interno dell’azienda e con le autorità preposte alla sorveglianza;

 

 

N.B: la nomina e lo svolgimento dell’attività di R.S.P.P. non possono essere delegati a terzi ma solo da personale interno all’azienda (rif.: Art. 31 comma 6 D.Lgs. 81/2008) nei seguenti casi:

  1. nelle aziende industriali (trattamento di sostanze pericolose) di cui all’art. 2 del D.Lgs. nr. 334 del 17/08/1999 e successive modificazioni;
  2. nelle centrali termoelettriche;
  3. negli impianti ed installazioni (pericolo di radiazioni ionizzanti …) di cui agli artt. 7, 28 e 33 del D.Lgs. nr. 230 del 17/03/1995 e successive modificazioni;
  4. nelle aziende per la fabbricazione ed il deposito separato di esplosivi, polveri e munizioni;
  5. nelle aziende industriali con altre 200 lavoratori;
  6. nelle industrie estrattive con oltre 50 lavoratori;
  7. nelle strutture di ricovero e cura,  pubbliche e private con oltre 50 lavoratori.

 

CONTATTACI ORA PER UNA VALUTAZIONE O PER UN PREVENTIVO – TEL 02 90111765

 

 

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Korecon Italia Via Torino 89 20010 Bareggio Partita IVA: 05918650960